Salute e benessere

Prima colazione corretta indispensabile per i bambini

Salute, una corretta prima colazione indispensabile per i giovani

La prima colazione è il pasto più importante per tutti, ma in particolare per bambini e giovani. Purtroppo le merendine sono, per la maggior parte dei ragazzi, il cibo più amato ma che ha conseguenze ingestibili dal punto di vista della salute. “La colazione è, senza dubbio, il pasto principale della giornata. Quello che mangiamo poi ci aiuterà ad affrontare la giornata scolastica e, in più, garantirà nutrimento al nostro organismo per molte ore della giornata. È fondamentale mangiare, di prima mattina, cibi buoni e sani” suggerisce Gemma Bes, nutrizionista della Rafa Nadal Academy, il centro sportivo del tennista spagnolo situato a Manacor. Il centro si dedica a bambini e adolescenti garantendo istruzione e al tempo stesso insegnamento tennistico di alto livello. Ma quali inconvenienti puo’ causare una colazione sbagliata o non corretta? Diversi problemi tra cui mancanza di concentrazione, cattivo umore, vertigini, calo delle prestazioni e mal di testa.

Salute, un buna prima colazione migliora lo stato nutrizionale e stimolano la concentrazione

“D’altra parte-conferma il professionista della Rafa Nadal Academy-se cibo e quantità sono adeguate, i benefici ssono esattamente l’opposto, in quanto migliorano lo stato nutrizionale e l’assunzione della maggior parte dei nutrienti, stimolando concentrazione e promuovendo alte prestazioni”. “Le merendine sono l’alimento tipico per la merenda e prima colazione in molti paesi, soprattutto europei. Purtroppo possono provocare picchi di glucosio, che aumentano l’infiammazione, il senso di fame nell’arco della giornata-conferma il nutrizionista- per questo è importante scegliere opzioni salate nella mattina, opzioni che contengano carboidrati complessi (piselli, fagioli, cereali integrali e verdure) abbinati a grassi sani come avocado, noci, olio d’oliva e proteine ​​​di qualità. In questo modo i nostri ormoni della fame saranno più stabili e non ci sarà alcun crollo del glucosio. Si avranno meno livelli di insulina, meno attivazione del centro del desiderio nel cervello e, di conseguentemente, più concentrazione a scuola”.

Salute, quali le migliori prime colazioni

Quali le colazioni salutari indicate dall’esperto? Il concetto base è di evitare tutto ciò che contiene zuccheri aggiunti o cereali raffinati: Pane fatto con lievito madre e lunga fermentazione, integrale con avocado e tonno, tacchino, uovo, prosciutto serrano, formaggio di capra o pecora o humus. Facoltativo: uno yogurt con noci e un frutto o un bicchiere di bevanda alla mandorla con puro cacao. Frittelle fatte con farina integrale e acqua. In aggiunta burro di arachidi senza zuccheri aggiunti e la composta di mirtilli o mele senza zucchero. Yogurt intero di capra, pecora o mucca con noci, semi, avena integrale e frutta. Qualche indicazione anche per le vacanze di Natale. “Nei giorni festivi è giusto mantenere le tradizioni, magari cercare di controllare il consumo eccessivo di zucchero e compensando con frutta e attività fisica. Il resto dei giorni  di vacanza si possono seguire linee guida il più possibile equilibrate”. Secondo gli esperti del centro spagnolo va promosso il consumo di verdure verdi, da foglia e di stagione, che rappresentano almeno il 50% del consumo totale; moderare l’assunzione di cereali raffinati e aumentare anche il consumo di grassi sani come avocado, olio extra vergine di oliva, noci e frutta .

Salute, negli zaini dei bimbi acqua e frutta di stagione

“Mangia cibo pulito e vero. Per quanto riguarda quelli trasformati, mangiali occasionalmente o per quei giorni speciali. E bevendo acqua a sufficienza, il liquido favorirà l’idratazione del fegato e favorirà la rigenerazione cellulare in esso, filtrando una maggiore quantità di scorie e sostanze, aumentando così la sua capacità lavorativa”conferma lo specialista dell’Academy di Rafa Nadal. E come ultimo consiglio alle mamme quello di mettere sempre nello zaino dei bambini dell’acqua e, per dolce, frutta di stagione: “È importante cucinare con sale marino ed evitare carni lavorate e cibi ultra lavorati. Occorre variare le proteine ​​e che uno o due giorni alla settimana possano consumare legumi e non sempre proteine ​​animali”.


Iscriviti alla newsletter

LINK ORIGINALE

Fonte:https://www.affaritaliani.it/, Pubblicato il:

Related Articles

Back to top button