Meteo

Meteo, due settimane di gelo, poi torna la primavera

Inverno in arrivo, ma poi torna il caldo: ecco quando

Il mese di Dicembre segnerà l’avvio dell’Inverno; e quest’anno si preannuncia scoppiettante! La conferma, appena arrivata, riguarda l’inizio del prossimo mese che potrebbe riservarci un clima freddo e a tratti instabile, quanto meno fino al Ponte dell’Immacolata. Ma le sorprese non finiscono qui, anzi, gli aggiornamenti di oggi per Natale mostrano grosse novità. Lo riporta Ilmeteo.it

I primi giorni di Dicembre saranno verosimilmente all’insegna del freddo con temperature previste fin sotto le medie climatiche su buona parte dell’Italia. Per meglio capire quello che potrebbe succedere dobbiamo allargare lo sguardo a livello europeo dove avvengono i grandi movimenti delle masse d’aria. Secondo gli ultimi aggiornamenti, già dall’avvio del mese una serie di fronti depressionari sospinti e alimentati da masse d’aria di origine Polare scivoleranno dalle alte latitudini dapprima verso il cuore dell’Europa per poi investire anche il nostro Paese.

Vista la distanza temporale non possiamo ancora scendere nei dettagli, ma se ciò venisse confermato non sono da escludere fiocchi fino a bassa quota al Nord. Molto dipenderà dall’intensità delle precipitazioni e da dove si formeranno i minimi depressionari. Anche al Centro-Sud non mancheranno occasioni per nuove fase instabili sul fronte meteo con rovesci sotto forma temporalesca a causa della formazione di cicloni sul bacino del Mediterraneo.

Queste condizioni meteorologiche potrebbero accompagnarci fino al Ponte dell’Immacolata, che si preannuncia quindi alquanto freddo e dinamico.

Poi, la tendenza per le successive settimane fino alle feste di Natale vede una probabile rimonta dell’alta pressione. Una prima proiezione ufficiale sul lungo periodo dell’autorevole Centro Europeo conferma infatti una seconda parte del mese di Dicembre con temperature di circa 2°C superiori alla norma su alcuni settori dell’Europa, segnatamente su Russia e Scandinavia, ovvero proprio in quei “serbatoi del freddo” dai quali dovrebbero giungere gli impulsi gelidi diretti alle latitudini più meridionali, tradizionalmente tipici di questo periodo dell’anno. Dicembre: attese temperature sopra media fino a +1/1,5°C anche per le feste di Natale 

Se ciò fosse confermato, ci sarebbero pesanti conseguenze anche per l’Italia dove è attesa un’anomalia positiva delle temperature di circa +1°C rispetto alle medie climatiche di riferimento su buona parte del Paese.

LINK ORIGINALE

Fonte:https://www.affaritaliani.it/, Pubblicato il:

Back to top button