Attualità

Scoppia il caso famiglia von der Leyen

Ue, il caso Hiko von der Leyen. Quei 320 mln affidati al marito

La crisi energetica e l’inflazione alle stelle costringerà il nuovo governo a guida Meloni ad accelerare con l’attuazione del Pnrr, il piano sugli investimenti finanziato ma anche sorvegliato dall’Ue. Ma proprio per una di queste voci è emerso un fatto piuttosto particolare, uno dei progetti è stato affidato ad una società nel cui board figura proprio il marito della presidente von der Leyen. Il centro per le terapie geniche di Padova – si legge sulla Verità – si è aggiudicato oltre 320 mln per lo sviluppo della tecnologia a mRna. Ai vertici di questa società, però, c’è Heiko von der Leyen, il compagno di chi quei soldi in pratica li eroga.

Il conflitto d’interessi della famiglia von der Leyen è palese. Non sarebbe la prima volta – prosegue la Verità – già nel 1999 la Commissione europea guidata da Jacques Santer fu travolta da uno scandalo di corruzione e nepotismo che costrinse il governo europeo a dimettersi. Spetterà ora alla Commissione fornire spiegazioni sull’ennesima opacità della sua amministrazione, mentre nel frattempo alcuni eurodeputati cominciano a chiedere con insistenza le sue dimissioni.

LINK ORIGINALE

Fonte:https://www.affaritaliani.it/, Pubblicato il:

Related Articles

Back to top button