Attualità

Chi sono ora i monarchi più anziani del mondo

La scorsa settimana è morta quella che era per distacco la monarca più anziana al mondo, la regina Elisabetta II del Regno Unito. La sua considerevole età – aveva 96 anni – era tale per cui anche re Carlo III, suo figlio e successore, cominci il suo regno entrando già a far parte dei dieci monarchi più anziani al mondo, con i suoi 73 anni. Carlo non è nemmeno il più giovane tra gli anziani, perché il co-principe di Andorra, Joan Enric Vives i Sicília, è nato otto mesi dopo.

Andorra è un principato piccolissimo tra la Francia e la Spagna, il sesto stato più piccolo d’Europa: è retto da un sistema politico quasi unico, una diarchia parlamentare con a capo il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, e il vescovo della diocesi catalana di Urgell, per l’appunto Vives i Sicília.

Dopo la morte di Elisabetta II, il sovrano più anziano al mondo adesso è Salman bin Abdulaziz al Saud (87 anni), re dell’Arabia Saudita. Per la verità la data di nascita dei reali sauditi non è certa, ma si sa che da quando morì il fondatore della dinastia, Abdulaziz ibn Saud, al trono ci sono andati solo i suoi figli, dal più vecchio al più giovane. La dinastia a capo della monarchia saudita è una delle più ricche del mondo perché gestisce i ricchi giacimenti petroliferi del paese, ed è anche estremamente numerosa: conta circa 15.000 membri, anche se a detenere la gran parte del potere e dell’influenza è una cerchia di “soli” 2.000 membri.

Salman è ancora formalmente re, ma negli ultimi anni il leader di fatto del paese è diventato suo figlio Mohammed bin Salman, principe ereditario, accusato di molti crimini, tra cui notoriamente l’omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi nel 2018. Bin Salman è accusato anche di aver mandato un sicario per uccidere un ex funzionario dei servizi segreti sauditi.

Dopo Salman, nella classifica ci sono tre monarchi 85enni: Papa Francesco, che è pur sempre sovrano assoluto dello stato più piccolo d’Europa (il Vaticano), il re della Norvegia, Harald V, e l’emiro del Kuwait, Nawaf al Ahmad al Jaber al Sabah. La Norvegia è una monarchia costituzionale dall’inizio dell’Ottocento e Harald V ne è a capo dal 1991. Appassionato sportivo ed esperto velista, da giovane fece parte della squadra olimpica del suo paese nelle competizioni a vela, in tre edizioni: Tokyo 1964, Città del Messico 1968 e Monaco 1972.

Nonostante l’età avanzata, Nawaf al Ahmad al Jaber al Sabah è diventato capo di stato in Kuwait solamente nel 2020, dopo la morte dell’emiro precedente, il fratellastro Sabah al Ahmad al Sabah. La loro famiglia regna nel paese dal Settecento, sotto varie forme. Il Kuwait è stato il primo paese del Golfo Persico ad avere un’assemblea consultiva e, sebbene non sia propriamente una democrazia, il suo parlamento può esercitare qualche potere.

Tra i monarchi ottuagenari c’è anche una regina europea, Margherita II di Danimarca. Ha 82 anni e anche lei, come Elisabetta II, è stata incoronata piuttosto giovane, a 32 anni. Quest’anno Margherita II festeggia il cosiddetto Giubileo d’oro, ossia i 50 anni di regno: le celebrazioni cominceranno tra pochi giorni, ma in seguito alla notizia della morte di Elisabetta II, la regina danese ha annunciato alcune modifiche alla cerimonia, anche se non si sa ancora di che tipo. Con i suoi cinquant’anni, il regno di Margherita II è anche il secondo più longevo al mondo tra i sovrani ancora in vita: fino alla scorsa settimana il record era di Elisabetta II, che è stata anche la seconda sovrana più longeva di sempre dopo Luigi XIV, re di Francia per oltre 72 anni.

Il monarca in vita con il regno più longevo è invece Hassanal Bolkiah, sultano del Brunei, una piccola monarchia nell’isola del Borneo (sudest asiatico). Del Brunei si era parlato molto sui giornali internazionali tre anni fa, quando proprio Bolkiah tentò di introdurre nel paese una legge islamica (sharia) che prevedeva cose come la lapidazione in caso di sesso omosessuale, salvo poi fare marcia indietro. Bolkiah regna da quasi 55 anni ed è anche nella lista dei monarchi più anziani (ha 76 anni).

Infine, gli ultimi due monarchi più anziani al mondo prima di Carlo III e del co-principe di Andorra sono due sovrani europei: il principe del Liechtenstein Giovanni Adamo II (77 anni) e Carlo XVI Gustavo, re di Svezia (76 anni).

LINK ORIGINALE

Fonte:https://www.ilpost.it/, Pubblicato il:

Related Articles

Back to top button