Economia

Caldo, nuova impennata dei prezzi: +9,5% per un gelato

Caldo, Codacons: impennata prezzi, condizionatori d’aria +7,9%, gelati +9,5%

Con l’arrivo del caldo in Italia e l’avvicinarsi del periodo estivo una serie di prodotti e servizi stanno registrando nel nostro paese rincari record. Lo denuncia il Codacons, che segnala aumenti di prezzi e tariffe in tutti i settori. Chi decide oggi di acquistare un biglietto aereo – fa notare il Codacons – deve mettere in conto oggi tariffe più care del 79,8% rispetto allo scorso anno per i voli internazionali, +15,2% i voli nazionali, mentre i traghetti sono aumentati del +19,3% – spiega l’associazione – Spostarsi in auto costa il 14% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno se si dispone di auto a benzina, e addirittura il +26,5% se l’auto è a gasolio, mentre pedaggi e parchimetri sono saliti del +0,7%. Ma anche altre voci di spesa legate alla bella stagione hanno registrato prezzi in forte aumento – segnala il Codacons – E’ il caso dei condizionatori d’aria, che costano oggi il 7,9% in più rispetto allo scorso anno, piante e fiori +7,3%, musei, parchi e giardini +7,2%.

Malissimo per il Codacons il versante alimentare: i listini al dettaglio dei prodotti tipici della stagione calda segnano fortissimi rincari. I gelati costano oggi il 9,5% in più, l’acqua minerale il +6,1%, i succhi di frutta +8,9%, la birra +3,5%. Il pesce fresco costa il 7,7% in più col record dei frutti di mare (+10,2%), mentre la frutta fresca è rincarata del 7,8%, +12% la verdura fresca. Mangiare al ristorante costa il 4,2% in più, visitare un museo il 7,2% in più, mentre per soggiornare oggi in un albergo di spende in media il 2,4% in più – conclude il Codacons.

LINK ORIGINALE

Fonte:https://www.affaritaliani.it/, Pubblicato il:

Related Articles

Back to top button