Sport

Portare il Monza in serie A, l'ultima sfida di Berlusconi e Galliani

AGI – L’appuntamento è venerdì sera allo stadio di Perugia. Silvio Berlusconi e Adriano Galliani potrebbero tornare a essere protagonisti del calcio italiano. Questa volta con il Monza. A più di cinque anni dalla cessione del Milan, il Cavaliere, patron del club del campionato cadetto, e il suo storico braccio destro, amministratore delegato, potrebbero riconquistare la serie A.

Il Monza, di cui è presidente Paolo Berlusconi, è secondo nel campionato di B: ha 67 punti, uno in meno del Lecce. Il sogno è a un passo, visto che saranno promosse direttamente le prime due classificate (mentre il terzo posto disponibile andrà alla squadra che vincerà i play off). Sarebbe un trionfo a tempi di record, visto che l’ex presidente del Milan ha comprato la società brianzola nel 2018, quando era nella vecchia serie C (ora Lega Pro).

Stavolta potrebbe essere quella buona, dopo la promozione sfumata l’anno scorso ai play off (con l’esonero dell’allenatore, l’ex calciatore del Milan Brocchi) e quella fallita 45 anni fa, quando al Monza non bastò il punto di vantaggio che aveva sulle inseguitrici. È proprio per tifare la squadra brianzola che l’ex premier è tornato sugli spalti. “Il calcio è sempre stato la mia passione – ha scritto Berlusconi su Instagram lo scorso 12 febbraio – Con 29 trofei vinti mi onoro di essere il presidente più vincente della storia”. E potrebbe tornarci di nuovo.

Related Articles

Back to top button